Cinque motivi per affidarsi a un gemmologo professionista

Cinque motivi per affidarsi a un gemmologo professionista

gemmologo professionista diplomato

Oltre ad essere un esperto certificato in materia di pietre preziose, il gemmologo è la figura più indicata per accompagnarvi nell’acquisto di una gemma.

Come Gemmologo Diplomato della Gioielleria Lorenzon Gioielli di S. Donà di Piave, mi rendo spesso conto di quanto poco la gente conosca questa importante figura professionale, indispensabile quando parliamo di pietre preziose.

Credo che recarsi da un gemmologo sia fondamentale ogni volta che si entra in contatto con il mondo delle gemme, che sia per un acquisto, una perizia legale o una valutazione.

Ma guardando nel dettaglio, eccovi cinque diverse ragioni per rivolgervi a un Gemmologo Diplomato.

 

1- Sa riconoscere e valutare le varie tipologie di pietre preziose

Il gemmologo è in grado di individuare con precisione la natura di un diamante, di una gemma di colore o di una perla e di determinarne sia la qualità che il valore.

Grazie alla propria esperienza, è la figura giusta per affiancarvi nell’acquisto di una pietra preziosa e garantirvi un investimento vantaggioso. Vi indirizzerà verso la pietra più indicata considerando i vostri desideri e le vostre necessità.

Poniamo che vogliate acquistare un diamante dalla purezza elevata perché desiderate una gemma molto luminosa. Il gemmologo vi spiegherà che è il taglio, e non la purezza, a determinare la brillantezza: vi consiglierà quindi una gemma dalla purezza non elevatissima, meno costosa (più il diamante è puro più il suo prezzo aumenta) ma tagliata in modo da esaltare la luce in modo incantevole.

 

2- È in grado di individuare il taglio e le finiture delle pietre

Il gemmologo sa identificare le tecniche di taglio e di finitura che sono state effettuate su di una pietra. Ha anche le competenze per valutare quale sia il miglior tipo di taglio per valorizzare la brillantezza di un diamante o il colore di una pietra grezza.

Dovete sapere infatti che gemme come lo smeraldo o il rubino possono dare sfumature di colore differenti se tagliate secondo diversi assi ottici. Le pietre vengono lavorate con tagli particolari per rifrangere la luce che le attraversa nel modo corretto: il taglio viene eseguito secondo gli assi ottici più adatti per restituire un colore più intenso a seconda del verso da cui si osserva la pietra. Un rubino montato su un anello mostrerà, ad esempio, il suo rosso più intenso se guardato frontalmente.

 

3- Sa darvi la certezza della genuinità dei materiali

A noi gemmologi capita comunque molto spesso di venire contattati per analizzare una gemma di colore e certificarne la genuinità.

Questo perché le pietre possono essere naturali, naturali trattate in laboratorio o sintetiche: la composizione di una pietra, chiaramente, ha un impatto sul suo valore. Uno zaffiro naturale vale di più di una pietra dello stesso tipo che però è stata trattata in laboratorio tramite una tecnica come il riscaldamento artificiale (un procedimento effettuato per intensificare il colore della pietra), mentre entrambi gli zaffiri naturali hanno un valore superiore a uno zaffiro creato in laboratorio (le pietre di sintesi hanno comunque una qualità e una purezza davvero elevate, condividendo la stessa struttura e composizione delle pietre naturali).

Il gemmologo viene contattato anche per definire la vera natura di una pietra, quando questa è ambigua. Questo capita spesso con i gioielli ereditati, dove si possono trovare pietre preziose affini a quelle più note: un esempio può essere lo spinello blu, pietra dal colore molto simile allo zaffiro.

 

4- È la figura professionale che svolge le perizie legali sulle pietre

I servizi di gemmologia vengono richiesti nei tribunali (anche da una delle due parti in causa) e nell’ambito delle dispute sulle eredità.

Le conoscenze del gemmologo sono utili per definire l’esatto valore di una pietra (nel caso di truffe o illeciti) e anche la sua tipologia (quando non è chiaro come distribuire i valori delle eredità). Una perizia legale eseguita da un gemmologo è l’unico modo per avere la certezza del valore e delle genuinità della pietra in questione.

 

5- È l’unico che può emettere un certificato gemmologico per la gemma, secondo standard e parametri di valutazione ben precisi.

Il certificato gemmologico è una vera e propria carta d’identità dei diamanti o delle pietre preziose, che permette a chi desidera acquistare una gemma o investire nel mercato del diamante di avere un’idea chiara delle caratteristiche della pietra.

Formalmente è un documento di accompagnamento della pietra preziosa che ne individua le caratteristiche secondo un insieme di criteri oggettivi.

Nel diamante questi criteri comprendono anche le “4 C”: colore (Color), taglio (Cut), purezza (Clarity) e caratura (Carat). I valori che emergono dall’analisi di questi quattro parametri, poi riportati sul certificato gemmologico, aiutano a determinare la qualità complessiva della gemma. I principali laboratori di certificazione internazionale sono l’IGI (International Gemological Institute), l’HRD (Hoge Raad voor Diamant) e il GIA (Gemological Institute of America).

 

Lorenzon Gioielli di S. Donà di Piave è una delle poche Gioiellerie italiane dove potete rivolgervi a dei Gemmologi Diplomati IGI – Istituto Gemmologico Italiano. Siamo a vostra disposizione con la nostra esperienza, offrendovi un servizio completo di consulenza gemmologica. Saremo felici di aiutarvi a scegliere la gemma perfetta per voi o per chi vi sta accanto.