Dopo aver rinnovato le linee Carrera e Monaco, TAG Heuer presenta ora la sua collezione Aquaracer aggiornata in una veste più raffinata, ma ancora molto riconoscibile: il nuovo TAG Heuer Aquaracer Professional 300 2021.

La storia

Anche se principalmente associato agli sport motoristici e ai cronografi, TAG Heuer è da tempo attivo nel campo degli orologi subacquei. Al brand si deve infatti il brevetto della prima cassa impermeabile per orologi da tasca nel 1895 e, nel 1950, il lancio di Mareograph, il primo cronografo al mondo con quadrante da regata e indicatore delle maree.

Ma la storia di Aquaracer così come lo conosciamo si può dire inizi nel 1978 con il lancio del primo orologio da sub del brand, Heuer Ref. 844, che si distingueva per il design del quadrante con la scala delle 24 ore rossa, gli indici orari luminescenti ad alta visibilità e la lunetta girevole con scala minuti trasparente per rilevare i tempi delle immersioni.
Negli anni successivi, TAG Heuer ha lanciato Night Diver, il primo orologio Heuer impermeabile fino a 1000m, e i modelli 1000 e 2000 Series; da quest’ultimo, nel 2004, ha preso vita la collezione Aquaracer.

TAG Heuer Aquaracer Professional 300 2021: stesso DNA, nuova identità

Il nuovo TAG Heuer Aquaracer Professional 300, pur condividendo molto con i suoi predecessori, risulta essere un orologio riprogettato e aggiornato su più livelli.

Aquaracer ha una serie di caratteristiche ed elementi fondamentali, ovvero funzioni pratiche sulle quali fanno affidamento i sub, che ha mantenuto dalla sua prima versione sino alla nuova e che ne definiscono il DNA:

  • resistenza all’acqua fino a 200 m o più
  • corona a vite
  • doppia chiusura pieghevole
  • lunetta unidirezionale
  • vetro zaffiro
  • indicatori luminescenti

Il nuovo modello conserva intatte tutte queste caratteristiche, ma si presenta con un design più moderno e accattivante, volto a una maggiore versatilità e all’adattamento a diversi stili di vita.

Il profilo di cassa, lunetta e bracciale sono stati ridotti senza compromettere le caratteristiche base che assicurano le prestazioni dell’orologio e l’impermeabilità fino a 300 metri (30 bar), così che indossato al polso risulta più leggero ed ergonomico rispetto ai suoi predecessori.

La lunetta mantiene la forma a 12 lati per cui è noto Aquaracer, ma i bordi sono scanalati per agevolarne il grip e la maneggiabilità anche con i guanti.

La cassa in acciaio è stata impreziosita da finiture spazzolate sulla parte superiore e ai lati, alternate a bisellature lucide.

Anche il quadrante è stato aggiornato: mentre in precedenza utilizzava indici rettangolari sfaccettati, TAG Heuer li ha cambiati in indici ottagonali, la cui forma ricorda quelli delle ore del TAG Heuer 2000 Aquaracer del 2004 (che in realtà erano rotondi).

La lancetta delle ore è più ampia, mentre quella dei minuti è più sottile così da renderle più facilmente distinguibili anche in condizioni di scarsa luminosità.

Per aumentare ulteriormente la leggibilità, i designer hanno scelto Super-LumiNova® verde per la lancetta e gli indici orari e Super-LumiNova® blu per la lancetta dei minuti.

Nella parte inferiore del vetro zaffiro, sul datario a ore 6, è stata introdotta una lente d’ingrandimento che permette di aumentare la visibilità della data da angolazioni più ampie.

A completare il look sul retro dell’orologio, il casco da palombaro, comparso per la prima volta sull’Aquaracer del 2004 e che presenta ora linee più nette e una nuova visiera a 12 lati (in linea con lo stile delle faccette) su sfondo del fondello a pattern esagonale.

Ogni modello si contraddistingue per il nuovo bracciale integrato in metallo, dotato di un sistema di regolazione di precisione che permette di aumentarne o ridurne la lunghezza fino a 1,5 cm senza dover togliere l’orologio.

Aquaracer, chiusura cinturino

Tutti i modelli della nuova collezione Aquaracer Professional 300 sono alimentati dal Calibro 5 di TAG Heuer, un movimento meccanico automatico realizzato in Svizzera che ancora oggi risulta una scelta pratica e affidabile.

La collezione

Il nuovo Aquaracer Professional 300 prevede 7 referenze declinate in due misure: quattro con diametro 43 mm e tre con cassa da 36 mm; di queste, sei sono in acciaio inossidabile, con quadrante nero, blu o argento, più un esemplare da 43 mm in titanio 2 high-tech opaco con quadrante verde.

A completamento della collezione e per omaggiare la storia del modello, TAG Heuer presenta anche una versione in edizione limitata (disponibile solamente nelle boutique istituzionali): Aquaracer Professional 300 Tribute to Ref. 844, che, come suggerisce il nome, si ispira al leggendario orologio da sub Ref. 844 del 1978 e di cui verranno realizzati soltanto 844 esemplari.

Siamo felici di invitarvi a scoprire i dettagli di ciascuno di questi bellissimi orologi nel nostro shop online o di passare a trovarci per vederli e provarli di persona: da luglio i nuovi TAG Heuer Aquaracer Professional 300 saranno disponibili anche da Lorenzon Gioielli!

 

Tutte le immagini utilizzate nell’articolo sono state prese dal sito www.tagheuer.com